Presbiopia: oculista italiano metta a punto intervento laser sicuro ed efficace

Home / chirurgia / Presbiopia: oculista italiano metta a punto intervento laser sicuro ed efficace

Presbiopia: oculista italiano metta a punto intervento laser sicuro ed efficace

chirurgia

Presbiopia: oculista italiano metta a punto intervento laser sicuro ed efficace

25/07/2016

Il laser a femtosecondi e una microlente innovativa: sono questi gli strumenti su cui Marco Fantozzi, oftalmologo esperto in chirurgia refrattiva, si è basato per mettere a punto una nuova tecnica per curare la presbiopia.

Il laser a femtosecondi, normalmente usato per la chirurgia della cornea, ha il vantaggio della precisione d’incisione, della la velocità e della modalità “soft” di trattamento.

Inoltre consente di inserire la lente intracorneale prevenendo la formazione delle cosiddette micro pieghe.

In pratica consente di creare una tasca in 3D con una superficie molto liscia che agevola il posizionamento della lente intracorneale, evitando l’attrito che potrebbe inficiarne il funzionamento.

Marco Fantozzi ha elaborato un nuovo metodo per inserire la lente per la presbiopia che riduce ulteriormente il rischio di formazione di micro pieghe.

L’intervento è reversibile, non provoca alcun danno ai tessuti ed è anche ripetibile: è possibile infatti sostituire, se necessario, la lente con una di gradazione superiore.

Il tutto dura 10 minuti, non è necessaria alcuna degenza e l’unico accorgimento da attuare è l’uso di appositi colliri.

Che cos’è la presbiopia

La presbiopia è una condizione fisiologica dell’apparato visivo legata all’età che colpisce a partire dai 40 anni, poiché la lente naturale dell’occhio, il cristallino, invecchia e perde elasticità.

Comporta la difficoltà a mettere a fuoco gli oggetti vicini, come per esempio un libro.

E rende complicato svolgere qualunque attività che richiede una distanza ravvicinata come l’utilizzo del cellulare o del computer, specialmente in condizioni di scarsa illuminazione.

La presbiopia può complicare parecchio la normale vita quotidiana. Leggere un quotidiano o lo smartphone diventa un problema in sé, ma non solo. Possono insorgere insorgere mal di testa e affaticamento visivo.

Si può correggere con i comuni occhiali, ma la loro gestione non è semplice soprattutto se oltre alla presbiopia è presente miopia, ipermetropia o astigmatismo che comportano già l’impiego di altri occhiali.

Advertise

Related reading

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Not readable? Change text. captcha txt

Start typing and press Enter to search