Fibrillazione atriale: diagnosi più facile con i dispositivi portatili

Home / digital health / Fibrillazione atriale: diagnosi più facile con i dispositivi portatili

Fibrillazione atriale: diagnosi più facile con i dispositivi portatili

digital health

Fibrillazione atriale: diagnosi più facile con i dispositivi portatili

16/10/2018

La fibrillazione atriale, patologia molto pericolosa che può aumentare fino a cinque volte il rischio infarto, è diagnosticata più facilmente grazie ai più recenti dispositivi sanitari portatili. Lo afferma uno studio pubblicato dalla rivista ufficiale dell’American Medical Association, condotto da un gruppo di ricerca dello Scripps Research Institute.

Stando alle conclusioni dello studio, questi dispositivi sono utili in modo particolare per i soggetti considerati a rischio, nei quali la malattia è presente ma non ancora diagnosticata: lo studio ha evidenziato un’efficacia fino a tre volte superiore rispetto agli standard. È un dato promettente nel contesto di una patologia in cui la diagnosi tempestiva è cruciale per minimizzarne l’impatto.

Circa un terzo dei pazienti affetti da fibrillazione atriale è asintomatica: trattandosi di una forma di aritmia particolarmente insidiosa, una diagnosi ritardata o uno screening poco efficace possono avere conseguenze nefaste. Le innovazioni tecnologiche più recenti hanno permesso di condurre programmi di screening più capillari: lo scopo dei ricercatori, in questo contesto, è stato verificare gli esiti di regolari controlli presso il medico contro il monitoraggio continuo del battito attraverso un sensore portatile.

Lo studio è durato un anno e ha coinvolto 5214 partecipanti, arruolati online sulla base di caratteristiche associate a un possibile rischio di fibrillazione atriale. Un terzo dei partecipanti è stato assegnato al gruppo monitorato, gli altri hanno fatto parte del gruppo di controllo, e la patologia è stata diagnosticata nel 6,3% dei pazienti monitorati, contro il 2,4% del gruppo di controllo.

Secondo gli autori, questi risultati sono la prova che l’approccio digitale è utile non solo per la fibrillazione atriale asintomatica, ma per tutto il campo della ricerca clinica: i ricercatori auspicano che il loro lavoro diventi la base per future ricerche basate sullo stesso tipo di approccio.

Dalla rete

Advertise

Related reading

Start typing and press Enter to search