Impianti dentali: perché a volte falliscono. Tatjana Galić: «Il fumo è il colpevole numero uno»

Home / implantologia orale / Impianti dentali: perché a volte falliscono. Tatjana Galić: «Il fumo è il colpevole numero uno»

Impianti dentali: perché a volte falliscono. Tatjana Galić: «Il fumo è il colpevole numero uno»

implantologia orale

Impianti dentali: perché a volte falliscono. Tatjana Galić: «Il fumo è il colpevole numero uno»

17/05/2016

Il fumo di sigaretta è tra i principali fattori di rischio di fallimento di un impianto dentale. Ma non solo: anche la qualità dei materiali usati è essenziale. Ne parliamo con Tatjana Galić, della clinica Galić Dent di Pola, in Croazia.

Quali sono le tipologie più comuni di impianti dentali?

Gli impianti dentali che vengono più comunemente utilizzati sono quelli in titanio. Esistono diverse aziende che li producono ed è fondamentale, per noi dentisti, scegliere con cura il fornitore in grado di fornire impianti di ottima qualità.

Tatjana Galic

Tatjana Galić, odontoiatra esperta in implantologia.

In quali circostanze il rischio di fallimento dell’impianto è più alto?

Il maggiore fattore di rischio che può causare la perdita dell’impianto è il fumo di sigaretta. Continuare a fumare dopo aver messo un impianto mette in serio pericolo la durata dello stesso. Ma non solo, alcune malattie, come per esempio il diabete e l’osteoporosi, rappresentano altri fattori di rischio.

Uno studio pubblicato sulla rivista Clinical Oral Implants Research suggerisce che il bruxismo possa incrementare significativamente sia il tasso di fallimento degli impianti sia le complicazioni meccaniche e tecniche delle protesi. Qual è la sua esperienza?

Il bruxismo è un grosso problema, per tutti ma soprattutto per chi ha messo un impianto dentale. che può essere prevenuto usando un bite: va indossato tutta la notte ed evita che il digrignamento dei denti danneggi l’impianto o la corona in porcellana.

Quanto incide la scelta dei materiali usati, nell’evitare il rischio di fallimento?

La qualità del materiale utilizzato in implantologia, così come in altri trattamenti odontoiatrici, è di fondamentale importanza. Soltanto usando materiali di alta qualità è possibile assicurare una efficacia a lungo termine dell’impianto.

E per quanto riguarda il fumo di sigaretta, dopo l’impianto, cosa possiamo dire?

Il fumo è una controindicazione dopo aver messo un impianto dentale perché aumenta la percentuale di fallimento dell’osteointegrazione. Per questo motivo e si consiglia ai pazienti di smettere di fumare.

Dalla rete

Advertise

Related reading

Start typing and press Enter to search