Neuroblastoma e tumori cerebrali pediatrici: sostieni la ricerca con il 5X1000

Home / tumori cerebrali / Neuroblastoma e tumori cerebrali pediatrici: sostieni la ricerca con il 5X1000

Neuroblastoma e tumori cerebrali pediatrici: sostieni la ricerca con il 5X1000

tumori cerebrali

Neuroblastoma e tumori cerebrali pediatrici: sostieni la ricerca con il 5X1000

25/05/2016

Scegliere di destinare il 5 x 1000 alla Fondazione Italiana per la Lotta al Neuroblastoma O.N.L.U.S. significa sostenere la ricerca scientifica nella lotta contro un tumore maligno solido, considerato la prima causa di morte per malattia nei bambini in età prescolare.

Basta firmare e inserire il codice fiscale della Fondazione (95054760103) nello spazio destinato al “Finanziamento agli enti della ricerca scientifica e dell’università” della propria dichiarazione dei redditi (730, Unico o CUD).

Un gesto che non costa nulla, ma che può fare la differenza per chi ogni giorno combatte per esaudire un sogno: guarire tutti i bambini ammalati di tumore.

Informazioni analoghe stanno circolando in questo periodo nelle comunicazioni di tante associazioni, istituti e Onlus, è per tale motivo che la Fondazione, supportata dall’omonima Associazione, ha attivato la pagina www.noicimettiamo.org e coinvolto i propri donatori in un’interazione online.

Inserendo i propri dati e l’email del proprio commercialista è infatti possibile, oltre che ricevere un promemoria da tenere comodamente nello smartphone, anche scaricare un divertente minibook di giochi e disegni da colorare insieme ai propri bambini, contribuendo a dare un futuro a tutti quelli meno fortunati.

bambino_imbuto_Neuroblastoma

Destinare il 5×1000 alla Fondazione significa contribuire al primo “Progetto Clinico – Traslazionale Italiano per il Neuroblastoma”, a cui collaborano oltre 70 ricercatori nei maggiori centri d’eccellenza nazionali (a Genova, Milano, Trento, Padova, Roma, Napoli, Catania). Il progetto si impegna a individuare cure innovative ed efficaci (come l’immunoterapia), nuovi farmaci (in particolare gli inibitori del gene ALK che predispone al Neuroblastoma) e terapie sempre più personalizzate e a misura di bambino.

Il progetto richiede ogni anno 2 milioni di euro. Curare in Neuroblastoma significa guarire quasi tutti i tumori dei bambini e alcuni tumori dell’adulto.

Questa patologia colpisce ogni anno, solo in Italia, circa 150 nuovi casi. In questi ultimi 20 anni, sono stati fatti molti progressi nella cura della malattia.

Nei casi di Neuroblastoma a prognosi più favorevole le percentuali di sopravvivenza sono del 70%. Ma per il Neuroblastoma nella sua forma più aggressiva, conosciuta come 4° stadio, la percentuale di sopravvivenza dei bambini colpiti non  supera il 30%.

Per maggiori informazioni: numero verde 800 910 056, www.neuroblastoma.org

Dalla rete

Advertise

Related reading

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Not readable? Change text. captcha txt

Start typing and press Enter to search