Vaccini: nessun sovraccarico immunitario per i bambini

Home / vaccini / Vaccini: nessun sovraccarico immunitario per i bambini

Vaccini: nessun sovraccarico immunitario per i bambini

vaccini

Vaccini: nessun sovraccarico immunitario per i bambini

12/03/2018

I bambini sottoposti a vaccini multipli non sono più predisposti a contrarre infezioni opportunistiche nei due anni successivi alla vaccinazione stessa. Lo afferma uno studio condotto dall’istituto statunitense Kaiser Permanente, pubblicato nei giorni scorsi sul Journal of the American Medical Association. Si tratta del primo studio ad aver esplorato la possibile associazione, negli Stati Uniti, fra i vaccini multipli e le infezioni non correlate.

«Alcuni genitori sono preoccupati dal fatto che l’alto numero di vaccini somministrati durante l’infanzia possa danneggiare il sistema immunitario dei bambini, rendendoli più suscettibili a infezioni future. Questo studio smentisce tale ipotesi», ha dichiarato il coordinatore della ricerca Jason Gianz. «Le preoccupazioni dei genitori riguardo alla salute dei propri figli sono comprensibili. Contiamo che questo studio chiarisca i loro dubbi e aiuti a comprendere i benefici e la sicurezza dei vaccini».

Lo studio ha esaminato la veridicità di questa associazione su un gruppo di 193 bambini colpiti da un’infezione non correlata ai vaccini, confrontandoli con un secondo gruppo di 751 bambini che non hanno ricevuto una diagnosi di questo tipo. L’esposizione stimata all’antigene vaccinale (una proteina o una sostanza simile che induce una risposta immunitaria nell’organismo) durante i primi 23 mesi di vita di bambini ricoverati o passati attraverso il pronto soccorso nei due anni successivi, confrontando i dati con bambini privi di infezioni. L’esposizione all’antigene vaccinale non è risultata essere correlata al rischio di infezioni.

«Dubbi e preoccupazioni da parte dei genitori riguardo alla sicurezza dei vaccini sono comprensibili», spiega Matthew F. Daley, pediatra e coautore dello studio. «I risultati di questo studio dovrebbero rassicurare i genitori circa l’efficacia e la sicurezza del programma vaccinale». Daley invita inoltre i genitori dubbiosi a esprimere le proprie preoccupazioni al pediatra di riferimento: «Siamo sempre disponibili a discutere i benefici delle vaccinazioni. I vaccini non proteggono solo i bambini, ma anche il resto della comunità potenzialmente vulnerabile alle malattie potenzialmente prevenibili dai vaccini stessi».

Dalla rete

Advertise

Related reading

Start typing and press Enter to search