Qualità della vita, una ricerca ha studiato l’impatto della patologia

Home / vescica iperattiva / Qualità della vita, una ricerca ha studiato l’impatto della patologia

Qualità della vita, una ricerca ha studiato l’impatto della patologia

vescica iperattiva

Qualità della vita, una ricerca ha studiato l’impatto della patologia

17/06/2015

La sindrome da vescica iperattiva si associa a depressione e a una mediocre qualità di vita.

Una ricerca condotta in sei Paesi europei su un campione di 16.000 persone ha evidenziato come oltre il 65% dei pazienti lamenti il pesante impatto della patologia sulla vita quotidiana che coinvolge sia la sfera fisica che quella emozionale: sonno disturbato, sonnolenza durante il giorno, stress, problemi sessuali e affettivi, cadute e fratture, riduzione dell’attività lavorativa e sociale, imbarazzo, frustrazione e ansia sono le principali ricadute associate a questa condizione.

Il vissuto delle persone affette da vescica iperattiva è costellato da paure e preoccupazioni, rinunce e limitazioni che coinvolgono soprattutto le donne, maggiormente colpite rispetto agli uomini da incontinenza da urgenza.

Molte persone evitano gli eventi sociali e limitano i propri spostamenti quotidiani ai soli luoghi e percorsi in cui conoscono la collocazione dei servizi igienici (questa tecnica viene chiamata “mappatura delle toilette”), riducono l’assunzione di liquidi, spesso iniziano a recarsi in bagno in maniera “difensiva”, cioè prima di qualsiasi spostamento, o indossano preventivamente assorbenti o pannoloni, nella convinzione che l’incontinenza sia un problema senza via d’uscita.

Advertise

Related reading

Start typing and press Enter to search